Cerca
Personal menu
Filters
Close
Synco

Coop Lombardia: Busto Arsizio... sempre più green

Oggi Coop Lombardia ha inaugurato il nuovo punto vendita Viale Duca d'Aosta a Busto Arsizio (VA).

Un mix di storia e natura, sostenibilità e nuove tecnologie il nuovo store fungerà da modello per l’intera rete di vendita e rappresenterà, per il territorio, un elemento di innovazione.A livello tecnologico, l’edificio si presenta come uno dei più avanzati e green dell’intera catena dei supermercati di Coop Lombardia: l’impianto fotovoltaico di 65 kW, unito al sistema di illuminazione smart con utilizzo dei led e dei sensori per la gestione delle luci, l’allaccio al teleriscaldamento e i sistemi di recupero del calore lo rendono altamente rispettoso dell’ambiente.
Anche il calore prodotto dai macchinari per il raffrescamento viene riutilizzato per condizionare l’ambiente.


Si è scelto di utilizzare un sistema che abbatte i consumi energetici. Viene utilizzato come refrigerante il CO2 al posto dei gas tradizionali cosi da avere impatto zero sulle emissioni che incrementano il buco dell’ozono. L’azione combinata di tutte queste soluzioni permette un minor dispendio di energia per raffrescare e riscaldare l’edificio e fornisce, allo stesso tempo, una maggiore quantità di aria rigenerata per la città. In questo modo si riduce complessivamente le emissioni di CO2 di circa 78.000 kg annue, pari al consumo di circa 60 famiglie italiane.


Un altro tema molto importante è stata la valorizzazione della presenza del verde che caratterizza l’area come uno dei polmoni della città. Si è quindi deciso di portare il verde del parco del Borri sulla facciata nord per farlo correre sui tetti delle pensiline dei parcheggi e per farlo arrivare a ricongiungersi idealmente, passando per la facciata sud, al parco presente nella villa sede dell’Univa.

Il verde delle facciate, con i suoi 2000 mq, non si pone solo come elemento d’arredo, ma anche come sistema per raffrescare l’edifcio in maniera naturale, abbattendo la temperatura sulle facciate e sul tetto di circa il 50% durante il periodo estivo e mantenendo il calore all’interno dell’involucro nel periodo invernale.
La Synco ha partecipato con la fornitura di materiale specificatamente realizzato ad-hoc per adattarsi al concetto realizzativo.

Archivio eventi e news